Translate

domenica 29 marzo 2015

MARCO POLO. La Via della Seta nelle fotografie di Michael Yamashita



Al Museo di Arte Orientale di Torino (MAO) fino al 12 aprile 2015 si può visitare la mostra MARCO POLO. La via della Seta nelle fotografie di Michael Yamashita.
76 immagini di grandi dimensioni, realizzate in quattro anni, raccontano il viaggio che portò Marco Polo alla scoperta del lontano Oriente




Yamashita ha ripercorso lo stesso viaggio per celebrare l'impresa del grande viaggiatore ed in mostra viene presentato il reportage del viaggio diviso in tre sezioni geografiche: da Venezia fino in Cina, la permanenza in oriente  e il ritorno via mare.



Nel 1271 Marco Polo insieme al padre e allo zio lascia Venzia  per fare un viaggio di Migliaia di chilometri lungo l'antica via della seta per raggiungere l'Oriente attraverso la Terrasanta, la Turchia, la Persia, l'Afganistan, il deserto dei Gobi, sino al Cati nella Cina del Nord, alla corte del Gran Khan dei Mongoli.




Percorsi via terra, via mare e fiumi che da un millennio le carovane di mercanti e di viaggiatori utilizzavano per muoversi dall'Asia verso l'impero di Roma per trasportare merci preziosi e sconosciute.

Yamashita con la sua macchina fotografica e una traduzione commentata del Milione si è messo in viaggio alla ricerca di Marco Polo ed ha incontrato popolazioni differenti che ancora tramandano le loro antiche tradizioni.
Il risultato è un ricco reportage di scatti che offrono al pubblico una finestra su un mondo molto vasto e ricco per le varietà di storia, natura, culture e religioni. 












Oltre alle immagini viene presentato un video documentario che racconta l'esperienza del fotografo lungo la via della seta in continuo dialogo con la Dr.sa Francis Wood direttrice del Dipartimento cinese della British Library che nel 1995 ha pubblicato il libro "Marco Polo è andato in Cina?", mettendo in dubbio il fatto che Marco Polo abbia realmente fatto il viaggio raccontato nel Milione.


Michael Yamashita è un fotografo americano nato nel 1949 a San Francisco , in CaliforniaNel 1971 si è laureato presso la Wesleyan University con una laurea in studi asiatici e poi è andato in Giappone per sette anni. Ha iniziato a lavorare per il National Geographic nel 1979 e da allora si è recato in diversi luoghi come la Somalia , il Sudan , l'Inghilterra , l'Irlanda , e Papua Nuova GuineaNegli ultimi dieci anni si è specializzato in Asia, tra cui la Cina e il Tibet. E' anche autore di più di nove libri fotografici, tra cui Shangri-La . Suggestioni tibetane lungo la via del tè Marco Polo, Zheng He. Sulle tracce degli epici viaggi del più grande  esploratore cinese. Ha vinto numerosi premi dalla National Press Photographers Association e l' Asian American Journalists Association
Vive con la famiglia in campagna nel New Jersey, dove presta anche servizio come vigile del fuoco.


Nessun commento:

Posta un commento