Translate

mercoledì 1 aprile 2015

Le donne nell'arte - LEE KRASNER





Nata a New York nel 1908 da immigrati provenienti da Odessa Lee Krasner crebbe a Brooklyn e fu educata secondo il costume ebraico ortodosso.
Nel 1922 cominciò a studiare arte alla Washington Irvine High School di Manhattan; in seguito frequentò la Women's Art School, presso la Cooper Union e seguì le lezioni della Art Students League e della National Academy of Design e continuò gli studi al City College of New York.
Gansevoort I - 1934

Influenzata dalla pittura metafisica italiana ed in particolare da Giorgio De Chirico, la Krasner negli anni trenta dipinse opere come Gansevoort I  e Gansevoort II rispettivamente nel 1934 e nel 1935.

Nel 1937 cominciò  a frequentare i corsi della School o Fine Arts di Hans Hoffman  e grazie a lui conobbe l'avanguardia  internazionale: Matisse e Picasso.



Untitled - 1940
Untitled 1941-43

Nel 1939 entrò a far parte del gruppo d'avanguardia American Abstract Artists. Negli anni compresi tra il 1934 e il 1941 partecipò alla Work Progress Administrationrealizzò alcuni disegni per murales in stile messicano e, nel 1941 altri caratterizzati da un linguaggio astratto.



Il 1941 è anche l'anno dell'incontro con Jakson Pollock che sposò nel 1945. 

A quel tempo Lee era molto più conosciuta del giovane aspirante artista ventinovenne tanto che lei ad introdurlo nel mondo artistico newyorkese.
Anche se spesso è stata semplicemente considerata come la moglie di Pollock, vivendo in secondo piano, la Krasner è stata a tutti gli effetti un'artista e, come disse il critico Clement Greenberg "anche prima del loro matrimonio il suo punto di vista e il suo giudizio erano diventati importanti per l'arte di Pollock e sono sempre stati tali".
Una volta Lee Krasner definì gli anni dal 1943 al 1946 come il periodo del "black-out artistico": nei suoi dipinti, stati di pennellate sovrapposte davano vita a superfici grigie che sembravano pietrificate, era intrappolata nella vana ricerca di un equilibrio tra intuizione e razionalità, in cui vedeva il fondamento dell'opera d'arte perfetta.
Dal 1946 nelle opere della Krasner e di Pollock erano ormai chiare le influenze reciproche.


Noon 1947
Tra il 1946 e il 1949 Lee eseguì la serie Little Images superfici dipinte in modo controllato e disciplinato che riflettevano forse il suoi legami con l'ecriture automatiche  dei surrealisti e che avevano sistemi linguistici come l'ebraico e il celtico. L'opera Composition del 1949 ricorda chiaramente alcune opere di Paul Klee. 
Composition 1949
La Knasner come Pollock evitava qualsiasi riferimento alla realtà e sopprimeva ogni diretta traccia della mano dell'artista.

Dopo la morte di Jackson in Lee divenne sempre più chiara la volontà di non imitare lo stile del marito e cercò di sviluppare un proprio stile pittorico. I suoi dipinti erano spesso costruiti secondo uno schema circolare, con colori opachi e punti di bianco e rosso brillante, quasi l'opposto della Little Images.


Season 1957
Nella sua continua ricerca la Krasner metteva costantemente in discussione il suo approccio cercando di ridefinire la sua identità artistica


The gate 19159
Celebration 1950



Nel 1981 si ammalò, morì tre anni più tardi, dopo una carriera artistica durata 55 anni.


"Metto insieme quello che definisco l'organico con quello che definisco l'astratto"
                      Lee Krasner





 










Nessun commento:

Posta un commento